Assicurazione per droni inoffensivi: come funziona

Droni assicurazione obbligatoria

Negli ultimi anni sono notevolmente aumentate le persone che si sono appassionate ai droni, chi per passione e chi per professione, sono realmente numerosi i fautori dei droni che hanno reso sempre più rischioso il loro volo. Ecco perché dalle ultime disposizioni è diventato obbligatorio stipulare un assicurazione per droni inoffensivi.

Enac assicurazione droni

Dalle ultime disposizioni introdotte dallo scorso settembre nel regolamento Enac diverse sono le novità introdotte sia per i Sapr inoffensivi che hanno un peso al di sotto dei due chili, che  per i droni sotto i tre etti.

Per chi non vuole correre alcun rischio sarà necessario mettersi in regola prima di far volare il proprio drone che sia per ambito professionale o puramente hobbistico. Per molti dei modelli di drone diventano sempre più severe le regole da dover rispettare, non solo sarà necessario ottenere una patente per droni ma sarà anche indispensabile stipulare una polizza di assicurazione per droni inoffensivi.

Per molti dei modelli di droni sarà indispensabile ottenere una qualificazione del personale Apr, norme che servono a limitare ogni rischio a causa del volo selvaggio di droni nei cieli italiani, ecco perché diventa indispensabile istituire un regolamento che possa limitare ogni rischio.

A seconda della tipologia di peso del drone cambierebbero le disposizioni alle quali sarà necessario attenersi. Per i droni con un peso superiore a 25 kg sia l’iter per ottenere la patente che la possibilità di stipulare un’assicurazione per droni risulta essere sicuramente più articolato.

Per i droni che hanno un peso inferiore ai 25 kg l’iter previsto risulta essere necessariamente meno gravoso, nonostante però in caso di rilascio di un patentino per poter guidare il drone sarà sempre l’Enac a riservarsi il diritto di approvazione della richiesta.

Per volare in totale sicurezza diventa obbligatorio per qualsiasi tipologia di piloti assicurazione il mezzo utilizzato, importante quindi cercare ogni tipologia di polizza assicurativa che permette di assicurare il proprio drone per volare con maggiore consapevolezza.

Costo assicurazione droni

Secondo la copertura base intermediata da Cabi Brokers  per assicurare il proprio drone prevede una cifra pari a 14,90 euro, copertura prevista fino al 30 settembre 2016. Copertura della polizza prevista per un solo drone di peso al decollo multirotore inferiore a 2 kg, con una franchigia di 250 euro e un massimale di 1.000.000 euro.

La copertura avanzata per tutti gli hobbysti prevede il pagamento di una cifra pari a 35 euro l’anno con una copertura fino al 31 marzo 2016, destinata a tutta l’attività aeromodellistica, a prescindere dalla tipologia di drone in possesso sia per droni autocostruiti che assemblati.

La polizza di assicurazione per droni inoffensivi  prevede il pagamento di una somma a partire da 193,50 euro per i Sapr inoffensivi, e 258 euro all’anno per i Sapr non inoffensivi. Polizza che copre la Rc in tutta Europa su diversi scenari operativi, dall’attività sperimentale alle operazioni specializzate miste e critiche, alle operazioni specializzate non critiche.

Ma anche per le operazioni indoor con esclusione del sorvolo di aggregazione di persone, solo per Apr di questa categoria escluse le attività di disgaggio valanghe e spargimento di sostanze.

Il premio annuo che si dovrà corrispondere è di 258 euro per i droni non inoffensivi sotto due chili e 193,50 euro per i droni sotto i due chili che sono dichiarati come inoffensivi ovvero per tutti i droni sotto i tre etti.

Con le ultime disposizioni previste dal nuovo regolamento Enac in caso di droni sotto i tre etti non è necessario alcun bisogno di attestato come pilota di SAPR. Per tutti i droni sotto i due chili è stata prevista una copertura assicurativa specifica, conversione specifica anche per tutti i droni con dichiarazione di inoffensività.

Rispetto alle coperture assicurative previste per i droni che hanno un peso maggiore, per i droni ultraleggeri sarà possibile usufruire di particolari agevolazioni economiche, cifre che dipendono necessariamente dalle considerazioni dell’Enac in merito ai danni che una tipologia di drone ultraleggero può provocare.

Il rischio legato all’uso di un drone che pesa meno di tre etti è realmente limitato, ecco perché le polizze di assicurazione per droni inoffensivi risultano realmente contenute, in quanto il minore rischio incide necessariamente sulle polizze e soprattutto sui premi delle polizze.

Assicurazione per droni inoffensivi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *