Assicurazione droni sopra i 2 kg: costi e normativa

Enac assicurazione droni obbligatoria

Negli ultimi anni spopola la passione per i droni, chi appassionato solo per diletto chi invece ha trasformato la passione in una professione sono sempre più numerosi i fautori dei droni, ecco perché da diversi mesi sono diventate sempre più severe le regole che ne limitano il volo selvaggio.

Disposizioni sempre più rigide che prevedono la stipulazione di polizze assicurative che possano coprire le spese in caso di incidenti, si inaspriscono così le regole per ottenere la patente così come per la stipulazione dell’assicurazione droni sopra i 2 kg ma anche per i droni di piccole dimensioni.

Dallo scorso settembre le novità introdotte dal nuovo regolamento Enac sono diventate sempre più severe, diventando quasi impossibile far volare i propri droni, diviene quindi indispensabile attenersi alle nuove disposizioni del regolamento stipulando un’assicurazione droni sopra i 2 kg.

L’Enac ovvero l’Ente Nazionale per l’Aviazione civile ha disposto da diversi mesi la nuova regolamentazione per limitare il volo selvaggio dei droni che negli ultimi tempi hanno creato non pochi disagi, regolamentazione prevista per tutti i mezzi aereomobili a pilotaggio remoto ovvero gli Apr.

Il regolamento disposto dall’Enac prevede due diverse disposizioni a seconda della tipologia del velivolo, ovvero gli aeromodelli a scopi ricreativi e sportivi e le categorie professionali e lavorative, diventando sempre più severe le regole da seguire.

Il nuovo regolamento prevedere che il pilota assolutamente maggiorenne per poter far volare il proprio drone dovrà frequentare un corso di addestramento per ottenere il patentino per far volare il drone, per il quale dovrà essere stipulata una polizza assicurativa.

Si potrà fare volare il proprio drone solo se verrà stipulata una polizza di assicurazione che dipenderà necessariamente a seconda della tipologia del drone ma soprattutto in base al modello e al peso dello stesso drone.

Polizza che varia a seconda del peso del modello di drone che utilizziamo sia professionalmente o per semplice passione, in quanto maggiore è il peso del drone maggiori potrebbero essere i rischi in caso di possibile caduta del velivolo, ecco perché in questa circostanza la polizza potrà presentare diverse caratteristiche.

Droni assicurazione obbligatoria

Dal nuovo regolamento sarà necessario stipulare una polizza assicurativa sia per i droni inoffensivi  ovvero velivoli di piccola taglia inferiori a 2 chili e assicurazione droni sopra i 2 kg, polizza che permette di volare senza rischi.

Ogni pilota per far volare il proprio drone in totale sicurezza dovrà attenersi ad ogni disposizione prevista come da regolamento. Per tutti i droni con un peso superiore ai 25 kg si dovrà seguire un iter particolare sia per ottenere la patente che per la stipulazione dell’assicurazione.

In caso di droni con un peso inferiore ai 25 kg l’iter sarà sicuramente meno gravoso ma il pilota dovrà comunque provvedere a frequentare un corso che rilasci un patentino, ma sarà sempre l’Enac a riservarsi il diritto di approvare la richiesta.

È scattato già dallo scorso 30 aprile l’obbligo di stipulazione di assicurazione per qualsiasi modello di drone sia per professionisti che per chi fa volare il drone per puro divertimento. Polizza assicurativa che riguarda solo le responsabilità civili verso terzi con un premio che varia a seconda delle caratteristiche e del peso del modello di drone.

Costo assicurazione droni

La copertura base per assicurare il proprio drone multirotore inferiore a 2 kg varia da un minimo di 19,90€ fino a un massimo di 24,90€ con una franchigia di 250 euro e un massimale di 1.000.000 euro.

Mentre la copertura assicurativa per hobbysti prevede il versamento per una polizza assicurativa pari a 35 euro l’anno con una copertura assicurativa fino a marzo 2016, polizza che potrà essere destinata a tutta l’attività aeromodellistica sia per i droni in possesso che per i droni autocostruiti e assemblati.

In caso di droni inoffensivi la polizza di assicurazione prevede il versamento di una somma  che va a partire da 193,50€ per i Sapr inoffensivi sotto i tre etti e 258€ invece per i Sapr non inoffensivi sotto i due chili.

Sicuramente i droni ultraleggeri godono di maggiori agevolazioni economiche, cifre che dipendono dalla considerazione e il rischio associato ai possibili danni provocati dal drone secondo le ultime disposizioni dell’Enac.

Assicurazione droni sopra i 2 kg

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *