Assicurazione Drone Online: le offerte migliori maggio 2017

L’assicurazione per per poter disporre di un drone, è obbligatoria. Di seguito alcune offerte di assicurazione online.

Cosa sono i droni?

I droni sono dei dispositivi elettronici, chiamati SAPR, Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto. Utilizzati già durante la Prima Guerra Mondiale, oggi vengono impiegati sia per scopo ludico sia per scopo lavorativo e professionale.

Al di là dell’uso, chi possiede un drone è obbligato ad avere un’assicurazione che lo tuteli nel caso in cui il dispositivo arrechi un qualsiasi tipo di danno. Solitamente il massimale minimo è di circa € 800.000. Inoltre è possibile stipulare anche una Kasko per gli eventuali danni fatti al dispositivo.

Nonostante la sempre più ampia diffusione di tali dispositivi elettronici, le grandi compagnie assicurative, come Allianz, UnipolSai, Sara Assicurazioni, Generali Italia ecc.. continuano a snobbare i droni. Tuttavia vi sono realtà medio-piccole o società di brokeraggio, che propongono dei pacchetti per i droni.

Di seguito le migliori offerte di assicurazione drone online.

Uso per scopi professionali: l’Assicurazione Drone Online

Il drone per uso lavorativo, può essere impiegato ad esempio nel settore della sicurezza e del tracciamento, per effettuare riprese video o per il monitoraggio ambientale.

Offerta HDB

HDB, una società di brokeraggio assicurativo fondata nel 1986, propone delle offerte specifiche per chi utilizza i droni dal punto di vista professionale.

La polizza è a norma di legge (ENAC) e vale per qualsiasi tipo di operazione o di collocazione geografica. La società offre delle soluzione piuttosto ampie grazie al mercato dei Lloyd’s o con le compagnie italiane. Inoltre ogni cliente può personalizzare in base alle sue esigenze l’assicurazione drone, inserendo: la kasko, gli infortuni, RC prodotti e RCT/O.

Offerta CABI

Un’altra società di brokeraggio assicurativo che propone una polizza droni è la CABI, attiva da oltre trent’anni. La società, fin da subito, ha previsto all’interno dei suoi pacchetti assicurativi delle specifiche polizze che potessero tutelare gli operatori dei SAPR.

Le coperture assicurative proposte si rivolgono alle aziende e ai professionisti attivi nel settore e sono le seguenti:

  • polizza che tutela il professionista durante le operazioni svolte in aree critiche o non critiche o per attività sperimentali. Il massimale ammonta a € 1.000.000,00;
  • assicurazione che copre i danni materiali fatti al SAPR derivanti da incendio, urto, collisioni, agenti atmosferici ecc.;
  • una polizza per i danni fatti a terzi durate le operazioni svolte a terra: il massimale assicurabile ammonta a € 1.000.000,00. Si sottolinea che l’ENAC non prevede che venga stipulata;
  • assicurazione obbligatoria per ipotetici danni fatti a terzi;
  • assicurazione che tutela gli operatori di SAPR: il massimale è di €31.000,00 e viene stipulata per sollevare l’azienda dalle spese sostenute nel caso in cui debba intervenire un legale o per l’intervento di un perito ecc.

Uso per scopi ludici: la proposta FIAM

Nel caso in cui si utilizzi il drone a scopi prettamente ludici, è possibile sottoscrivere un’assicurazione drone online presso l’associazione senza scopo di lucro FIAM.

Chi decide di stipulare una polizza, dopo essersi iscritto all’ASD, potrà inoltre beneficiare della polizza. Questa viene emessa dalla Compagnia di Assicurazione Helvetia e viene gestita dalla FIAM ASD. Il costo che comprende sia l’iscrizione alla società sia il servizio assicurativo ammonta a € 40,00.

Perché scegliere l’assicurazione droni online

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *